Foscarini

 

Descrizione Azienda:

Una realtà che dà forma ai propri sogni.
Un laboratorio tecnologico e creativo che insieme a tanti altri designer di tutto il mondo, immagina, sviluppa e produce non solo lampade ma emozioni.
Un’azienda libera, appassionata, fuori dagli schemi e dentro il mondo in cui vive e lavora.
Questo è Foscarini.

Un percorso progettuale e tecnologico che esplora un intero universo di materiali, soluzioni, sperimentazioni, senza barriere mentali o limiti tecnici. Un atelier di ricerca e contemporaneamente un’organizzazione produttiva, commerciale e logistica flessibile,
efficace e di qualità totale, per una gamma di prodotti diffusa in tutto il mondo: dalla più piccola lampada da tavolo, alla più grande scenografia luminosa. Foscarini, una personalità speciale nel mondo dell’illuminazione.
1981 Nasce Foscarini sull'isola di Murano (Venezia).
1983 Prima collezione di lampade disegnate da Carlo Urbinati e Alessandro Vecchiato.
1985 Prima collezione in collaborazione con designer esterni: wassily off the wall di Adam Tihany e Joseph Mancini.
1988 Carlo Urbinati e Alessandro Vecchiato diventano proprietari e manager dell'azienda.
1990 Rodolfo Dordoni disegna lumiere, il primo grande successo Foscarini.
1992 ORBITAL, lampada di esordio di Ferruccio Laviani, è la prima lampada Foscarini in vetro industriale.
1993 HAVANA, disegnata da Jozeph Forakis, è la prima lampada Foscarini in un materiale diverso dal vetro: il polietilene.
1994 Foscarini si trasferisce dall'isola di Murano a Marcon, nella terraferma veneziana.
1996 L'azienda ottiene, tra le prime del settore, la certificazione di qualità del sistema aziendale UNI EN ISO 9001.
2000 Nascono le lampade mite e tite, sviluppate insieme a Marc Sadler. Nello stesso anno Foscarini lancia il suo primo grande progetto di comunicazione integrata.
2001 Foscarini e Marc Sadler, con le lampade mite e tite, ricevono il Compasso d'Oro per "la decisa innovazione tecnologica".
2002 Nasce la rivista Lux, prima esperienza editoriale di Foscarini.
2003 Viene inaugurato il nuovo stabilimento Foscarini a Marcon (Venezia).
2005 CABOCHE, disegnata da Patricia Urquiola ed Eliana Gerotto, inaugura una stagione di successi per Foscarini, con modelli come TWIGGY Marc Sadler - 2006, GREGG L+R Palomba
2007 TRESS Marc Sadler – 2008, LE SOLEIL Vicente Garcia Jimenez – 2009. Prodotti che possono esprimere al meglio il proprio contenuto di innovazione e di cultura del design, anche grazie alla maturata crescita aziendale in tutti i campi: dalla tecnologia, alla comunicazione, alla logistica.
2008 Foscarini diventa sponsor ufficiale della Biennale di Venezia.
2009 Foscarini e Diesel siglano un accordo di licensing, nell'ambito del progetto di arredamento e lifestyle "Home Collection". Una partnership che offre a Foscarini l'opportunità di dialogare con un pubblico nuovo ed esplorare diversi modi di vivere, arredare ed abitare, attraverso una collezione ideata da Diesel per il proprio mondo di riferimento: "Successful Living from Diesel with Foscarini".
2010  Foscarini presenta una nuova
avventura editoriale, a metà tra
libro e rivista: “INVENTARIO –
Tutto è progetto”.
2011
Menzione d’Onore ADI XXII per l’installazione Infinity. Inizio della collaborazione Inventario e il Museo Poldi Pezzoli 
2012 Certificazione di Qualità Ambientale UNI EN ISO 14001
2013 A trent'anni dalla prima collezione di lampade, Foscarini apre due nuovi spazi nelle città simbolo del design contemporaneo: Milano e New York.
Non semplici showroom, bensì luoghi che vogliono essere portavoce dei valori di innovazione e creatività dell'azienda, dove raccontare storie e trasmettere emozioni.
2014
Premio Compasso d’Oro ADI XXIII per Inventario. Menzione d’Onore ADI XXIII per Aplomb, Behive, Binic, Colibrì, Magneto